Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

5x1000

Il Comitato dei Festeggiamenti è stato inserito nella lista permanente del 5x1000: aiutaci!
Fare la tua donazione e contribuire all'organizzazione della Festa non ti costa nulla!

banner 5x1000

Stampa

Come devolvere il proprio 5x1000 al Comitato dei Festeggiamenti

Postato in 2020

Chi vuole sostenere la nostra Festa Patronale, che dal 2016 è stata dichiarata patrimonio immateriale dell'umanità — Unesco -, Con il proprio 5 x mille, deve inserire il codice fiscale 96009470822 nello spazio titolato “sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale e delle associazioni o fondazioni riconosciute che operano nel settore.....” nel primo riquadro in alto a sinistra del modello fiscale come di seguito indicato.

Modalità di destinazione del 5 x mille

Devolvere la quota relativa al 5 per mille è molto semplice.
Durante il periodo della dichiarazione dei redditi ogni contribuente può destinare la quota del 5 x mille dell’IRPEF apponendo la propria firma negli appositi quadri presenti nei seguenti modelli fiscali:

  • UNICO: lo presentano i titolari di redditi di impresa e di lavoro autonomo per i quali è richiesta l'apertura di una partita IVA.
  • 730: è il modello riservato ai dipendenti e ai pensionati, in caso di dichiarazione dei redditi non troppo complessa.
  • CU/Certificazione unica: i soggetti che non sono tenuti a presentare la dichiarazione dei redditi possono comunque indicare la propria scelta relativa al 5x mille tramite una apposita scheda allegata direttamente al CU.

Occorre ricordare che è possibile destinare il proprio 5x1000 a un solo beneficiario, indicandone il relativo codice fiscale che risulta autorizzato dall’Agenzia delle Entrate.

Come il Comitato utilizza il tuo 5 per mille

Intanto è bene precisare che la destinazione del 5x1000 si calcola sulle imposte da tutti noi pagate nell’anno precedente, e pertanto non sono nuove tasse rispetto a quelle già pagate.

Da quando è possibile scegliere la destinazione del proprio 5 x mille abbiamo messo al sicuro la realizzazione del Carro, perché bene tutelato, in quanto esprime un grande valore immateriale, sia per i cittadini che per coloro che intendono far accrescere l'interesse per la cultura, la tradizione e la fede. Nel 2019 abbiamo ricevuto dallo Stato la somma pari a circa 3.500 euro, mentre nell'anno 2018 abbiamo ricevuto dallo stato la somma pari a 7.000 €.
Quindi il primo anno il doppio dell’anno successivo. Questo ha fatto sì che il Comitato si è trovato una somma ridotta del 50% e pertanto abbiamo dovuto ridurre i costi della festa riducendo le attività in programmazione.

Che cos’è il 5 per mille

Rappresenta la percentuale dell'imposta dovuta allo stato da ciascun cittadino italiano a titolo di IRPEF, ovvero l'imposta sul reddito delle persone fisiche. Lo Stato invece di incassare tale quota, vi rinuncia per trasmetterla, a sua volta, ad associazioni senza scopo di lucro che svolgono attività di rilevanza sociale, al fine di finanziarne l’attività. Non comporta maggiori oneri tributari, come molti erroneamente credono, ma solo una diversa destinazione di quanto è comunque dovuto allo Stato. Rappresenta, di fatto, lo strumento con il quale ciascun contribuente ha la possibilità di scegliere le proprie priorità di finanziamento nei confronti del volontariato che, nella fattispecie, fa accrescere cultura, tradizione e fede.

Invitiamo Voi tutti, che avete la volontà di destinare il vostro 5 x mille al Comitato dei Festeggiamenti, a chiedere al consulente o al caf che vi compila la dichiarazione, di inserire il codice fiscale del Comitato, poi verificate che sia quello che hai scelto, quindi mettete la vostra firma nell'apposito riquadro sotto il codice fiscale che avete scelto.

Nell'anno 2023 ricorrerà il 400° anniversario della nascita della parrocchia ed in quell'occasione, unitamente ad altre tipologie di incontri, convegni e rievocazioni, si dovrà organizzare, a Dio piacendo, una Festa senza eguali o come meglio si può e pertanto si rende necessario provvedere a creare un fondo dedicato a questa celebrazione di rilevanza storica e di fede, che coinvolgerà sicuramente grandi masse di fedeli, pellegrini e visitatori. Pertanto tutto quello che arriverà con il 5 x mille in questi tre anni sarà accantonato per l’organizzazione di questo grande evento, per quello che compete al Comitato e cioè i “Solenni Festeggiamenti”. La buona riuscita dipende anche da Te. Dare il 5 per mille non ti costerà nulla in più di quello che hai già versato allo stato nell’anno precedente. È il momento di pensare di donare qualcosa per il tuo Paese, per la Tua Madonna e per la Solennità che riveste grande eco in tutta la Sicilia occidentale e oltre. Grazie.

Altavilla Milicia, aprile 2020

Hanno contribuito alla Festa Patronale 2019

  • Acqua Bucaro
  • Faso Edilizia
  • Autocarrozzeria Tony Di Falco Casteldaccia
  • la fonte
  • Valoroso Costruzioni S.R.L
  • Animalshop Altavilla Milicia
  • Autoscuola Ortello di Rosario Ortello
  • Farmacia Mandalà
  • Bar Greco

  • Royal Immobiliari di Urso Angelo & C. Sas
  • Polli alla Brace - Pensabene Angelo
  • Tabacchi Culletta Vincenza
  • Conad Altavilla Milicia
  • altavillamilicia.com
  • Impresa Funebre Clemente di Clemente Mario
  • New Look di Guagliardo Francesca
  • Greco & Grana'

  • Antico Forno di Lombardo Francesco Paolo
  • Tabacchi - Rizzo Marco Giovanni
  • Al Vecchio Forno - l'Angolo dei golosi di Granà Pasquale
  • Macelleria Petrancosta Francesco
  • Descam Alimentari
  • KinesiaLab
  • Macelleria Piro
  • Magic Garden di Corrado Rizzo
  • Hotel Villa Mare di Rosanna Incandela

  • Saitec Impianti Tecnologici di Saverio Pecoraro
  • Cerami Gomme di Ceramo Domenico
  • CISAM di Ciaccia Saverio
  • La Rotonda
  • Family Giò Scalia
  • Farmacia del Corso
  • Mobile Tek di Giuseppe Camiolo
  • Caffetteria Purpi

  • Altatech di Pasquale Luciano Cirafici
  • Pizzeria da Carletto di Giammarresi Carlo
  • Pub Gabriel Wine Bar di Gabriele Montalbano
  • L'angolo della frutta di Di Salvo Gioacchino
  • Brió Market
  • Bar Bellevue
  • Sicilia Surgelati
  • Capricci di Gola da Nicola Lanza
  • Paladino - Pizzeria e Polleria

  • Palato in Festa di F.sco Paolo Parisi
  • Rizzo Ferramenta
  • Macelleria Zarcone di Lo Bosco Francesco
  • Pizzeria Don Ciccio
  • Trattoria del Mare di Incandela
  • Macelleria Zarcone Vincenzo di Abbinanti Rosa
  • Stancampiano Salvatore Fotografo
  • Car Wash di Buglisi Gaetano
  • Parrucchiere Faraci Mario